Miscelatore termostatico: cos’è e perché sceglierlo

Millenovecinquanta: tra attualità ed echi del passato
31 Agosto 2021
Rubinetteria Bugnatese Miscelatore Monocomando incasso

Il miscelatore termostatico rappresenta molto più di una scelta di praticità per il proprio bagno. Utilizzare cartucce termostatiche sui miscelatori offre infatti importanti vantaggi di sicurezza e risparmio.

 

Perché è sicuro?

I miscelatori termostatici utilizzano una cartuccia in grado di miscelare l’acqua calda e l’acqua fredda, restituendo la temperatura scelta dall’utilizzatore ruotando l’anello graduato presente sulla leva.
La cartuccia bilancia efficacemente i flussi per mantenere costante la temperatura, anche in caso di apertura di un secondo rubinetto in casa, scongiurando così il rischio di scottature accidentali o sgradevoli docce fredde.

 

Perché conviene?

A fronte di una spesa iniziale tendenzialmente più alta rispetto al miscelatore tradizionale, il termostatico permette di risparmiare acqua, miscelando in breve tempo i flussi ed evitando così sprechi derivati dal cercare la temperatura ideale lasciando scorrere l’acqua. Anche durante la doccia, alla chiusura del rubinetto il termostatico mantiene la temperatura, evitando così ulteriori sprechi e garantendo un momento di relax senza seccature.

Quali modelli?

Che amiate lo stile classico o il moderno, il termostatico trova sempre la sua dimensione. La serie Oxford, tra le più apprezzate nello stile classico, è disponibile anche nella versione termostatica con una gamma completa.

Tra le rubinetterie moderne invece sono disponibili le serie Kobuk, Tetris e Stone. Ciascuna serie è inoltre personalizzabile con diversi trattamenti proposti a catalogo!

Scopri le serie termostatiche!
OXFORD
KOBUK
TETRIS
STONE

In alto